SCanci
Indicazioni sulla riattivazione dei progetti di servizio civile in riferimento alla circolare del Dipartimento del 4 aprile 2020

Il 4 aprile 2020 il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale ha pubblicato la circolare con le indicazioni sull’impiego dei volontari del servizio civile universale nell’ambito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

In sintesi, la circolare prevede che entro e non oltre il 16 aprile 2020 i progetti di Servizio Civile attualmente sospesi (cioè con volontari in permesso straordinario) siano RIATTIVATI in modalità ORDINARIA (come prima della sospensione) o CON RIMODULAZIONE (il progetto originario può essere rimodulato con nuove attività, obiettivi, ambiti di applicazione, con orario e presenza settimanale in relazione alle esigenze).

I progetti RIATTIVATI possono prevedere attività “sul campo” (come prima dell’emergenza) o “da remoto” (ossia il volontario opera presso il luogo in cui dimora se le attività lo consentono). Per i progetti RIATTIVATI “sul campo” gli Enti devono garantire ai volontari i dispositivi di protezione individuale adeguati.

Ogni OLP in caso di riattivazione del progetto, sia essa con modalità ordinaria o con rimodulazione, deve acquisire preventivamente il consenso dei singoli volontari rispetto alla ripresa delle attività e alle novità introdotte.

In casi eccezionali, è possibile per gli Enti procedere ad un'interruzione temporanea dei progetti, che saranno poi riattivati non appena si ripristineranno le adeguate condizioni. I volontari assegnati a progetti che gli enti interrompono temporaneamente dovranno recuperare il periodo di servizio non prestato oltre la scadenza del contratto di servizio civile universale sottoscritto, che verrà pertanto prorogato per un periodo pari a quello di interruzione. 

I volontari che dal 16 aprile 2020 non intendono proseguire il servizio nel progetto,  riattivato in modo ordinario o rimodulato, devono ricorrere all’ordinaria interruzione di servizio così come previsto dalle disposizioni vigenti, comunicandolo all’ente di assegnazione. In tal caso il contratto di servizio civile universale verrà rescisso.

ANCI Lombardia, entro il 15 aprile 2020, dovrà dare comunicazione al Dipartimento in merito ai progetti da riattivare o da interrompere. A tal proposito, tutti gli OLP nei prossimi giorni riceveranno da ANCI Lombardia adeguata richiesta di informazione in merito a come intendono procedere.

Successivamente, ma in ogni caso prima del 15 aprile, tutti i volontari saranno contattati per ricevere le dovute informazioni.

Vi invitiamo a leggere la Circolare cliccando qui.

Chiediamo a volontari e OLP di monitorare il sito e il gestionale per non perdere eventuali aggiornamenti.